Fissa un appuntamento, chiama al 3312250084

Home » handmade » Trifoglio rosso ed i suoi dolci fiori: proprietà benefiche e ricette gustose

Trifoglio rosso ed i suoi dolci fiori: proprietà benefiche e ricette gustose

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

trifoglio2Oggi ti parlo di un’erba molto diffusa, che produce dei fiorellini che sono tra i più comuni e conosciuti dai tempi dei tempi: il trifoglio rosso. I suoi fiori sono ‘famosi’ e conosciuti anche tra i bimbi, perché staccando i suoi petali, è possibile succhiare il nettare dolce che contiene. Lo hai fatto anche tu, vero? E chi non lo ha fatto! In questi giorni mi sono ritrovata a passeggiare in un bellissimo parco a Scanzorosciate (BG) che ne vantava una vastissima presenza: quale migliore occasione per fare un bel raccolto di fiorellini rosa, per le mie tisane e ricette (troverai qualche spunto a fine post).

Veniamo a noi! Il trifoglio rosso (Trifolium Pratense) è un’erba perenne che si trova molto facilmente nell’habitat naturale di prati, margini dei boschi, terra coltivata ed è facente parte della famiglia delle Fabaceae (leguminose). Largamente utilizzato come foraggio per il bestiame, gode di ottime proprietà per la nostra salute.

Ricco di acqua, proteine, acido folico, vitamina B1, zinco, antiossidanti e fitoestrogeni specifici per trifogliol’apparato genitale femminile e maschile, favorisce la fertilità, combatte i disturbi legati alla menopausa e protegge la prostata negli uomini. L’estratto di trifoglio rosso è 45 volte più ricco di antiossidanti, rispetto alla stessa quantità di soya e grazie anche alle alte concentrazioni di calcio e vitamina D3, ha la capacità di attenuare i disturbi della menopausa, favorisce la corretta circolazione del sangue, previene l’osteoporosi aumentando la densità delle ossa e riduce trigliceridi e colesterolo. Inoltre vanta tra le sue proprietà benefiche per la nostra salute, l’essere antifiammatorio, antispastico, tonico, diuretico, anticoagulante, espettorante ed anti-eczematoso.

Come hai potuto leggere sono davvero tante le proprietà benefiche, qui di seguito ti indico qualche ricetta sia alimentare che per uso esterno, per utilizzare al meglio i fiori del trifoglio rosso. Non comprare i fiori secchi in erboristeria, prenditi del tempo per raccoglierli nel campo o prato vicino alla tua abitazione, trarrai così ottimi benefici sia per l’anima ed il corpo. CONTINUA A LEGGERE

(NB: naturale non vuol dire privo di effetti indesiderati. Prima di utilizzare il trifoglio rosso in diverse preparazione con assunzione orale, chiedi consiglio al tuo naturopata o medico, per valutare le possibili iterazioni con farmaci che stai assumendo)

trifoglio rosso

Tisane, infusi e ricette in cucina

TISANA FREDDA (o calda) di trifoglio rosso

Ingredienti: 3 bicchieri di fiori di trifoglio rosso, 4 bicchieri di acqua, 1 bicchiere di succo di limone, 4 cucchiai di malto di riso od altro dolcificante naturale

Modalità di preparazione: per 7 minuti bollire i fiori nell’acqua, filtrare ed aggiungere limone e malto. Dopo aver mescolato, lasciare raffreddare per un paio di ore e servire con cubetti di ghiaccio. Ovviamente è possibile gustare questa tisana anche calda. Metti qualche fiorellino fresco nel tuo bicchiere, darà un tocco in più.

 INFUSO DI ERBE (ortica, menta e trifoglio rosso)

Ortica: emostatica, ricostituente, rimineralizzante, antianemica, alcanilizzante, tonica, emolliente

Menta: digestiva, combatte nausea e mal di testa, aiuta l’intestino (ne ho scritto già un articolo, leggilo qui)

Raccolti tu stesso queste erbe nei campi e prepara questa benefica tisana da gustare fredda o calda:

Ingredienti: 1/2 bicchiere di ortica (fai attenzione a raccoglierla e maneggiarla con dei guanti protettivi, quando è fresca. Dopo la bollitura, invece perderà tutto il suo potere irritante), 1/2 bicchiere di menta, 1/2 bicchiere di fiori di trifoglio rosso, 2 litri di acqua, dolcificante a piacere (malto, zucchero integrale di canna…), ghiaccio.

Preparazione: unisce le erbe lasciandole in infusione per 12 ore, in 2 litri di acqua bollente. Filtra e servi l’infuso dolcificandolo a piacere. Aggiungere del ghiaccio oppure gustare riscaldata.

ZUPPA CON TRIFOGLIO ROSSO

Ingredienti: un bicchiere di trifoglio rosso (foglioline e fiori), 2 porri, 3 zucchine, 3 patate medie, 1 spicchio di aglio, 1 lt di brodo vegetale, sale, pepe, pane tostato.

Preparazione: fai rosolare i porri tagliati a fettine sottili con dell’acqua (oppure olio evo) in una pentola – aggiungi il trifoglio le patate le zucchine e l’aglio tagliati a quadratini e fai rosolare 3 minuti – aggiungi 1 litro di brodo vegetale preparato in precedenza e lascia cuocere per 30 minuti – aggiungi sale e pepe. Servi il piatto caldo oppure tiepido, con l’aggiunta di pane tostato a quadratini ed una spolverata di grana (oppure lievito alimentare o trito fine di mandorle).

PS: i fiori del trifoglio rosso, possono essere aggiunti anche ad insalate, risotti, paste, torte e creme. Insomma un po’ ovunque

Essenza floreale per floriterapia:

ESSENZA DI TRIFOGLIO ROSSO (corrisponde al fiore 77 – red clover – dei fiori californiani)

Creare un’essenza di trifoglio rosso ed il suo utilizzo sia orale che esterno, è un ottimo aiuto olistico per il corpo e l’anima.

Dopo aver raccolto i fiori freschi del trifoglio rosso, lasciati in infusione in acqua fresca naturale di fonte ed esposti al sole per 8 ore, è possibile utilizzare questo rimedio olistico per riequilibrare le emozioni, infondere calma e lucidità, ritrovare e stare ancorati al proprio centro interiore, nonostante le emozioni contrastanti. Ottimo aiuto per coloro che sono suscettibili ai problemi altrui e che assorbono le emozioni delle persone che li circondano. Si assume semplicemente ponendone alcune gocce sotto la lingua. Contattami per un consulto di floriterapia olistica, per avere maggiori informazioni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail